Mons. Luigi Negri

+ Luigi Negri, Milano 26/11/19

Carissimi amici,
aggiungo per voi qualche breve appunto nel giorno in cui la misericordia di Dio mi concede di compiere i miei 78 anni.

Passano velocemente nella mia coscienza tanti i ricordi, avvenimenti, giudizi, sentimenti e commozioni. La vita è stata dura ma come ci ha insegnato l’impareggiabile Benedetto XVI è stata soprattutto bella.

Bella, perché nella nostra umiltà e con la coscienza viva dei nostri limiti abbiamo ospitato il Signore.

In tutti questi anni abbiamo fatto un passo dopo l’altro verso di Lui perché compisse in noi la promessa che ci aveva fatto. Ora, come ci ricordava Pietro di Craon, le nostre mani sono vuote ma hanno avuto l’inestimabile grazia di dare un piccolo contributo alla venuta del Regno di Dio.

Di quel “Regno celesto che compie omne festo, che el core ha bramato” come ci ha insegnato Jacopone da Todi. (laude)

+ Luigi Negri

Milano, 26 novembre 2019

Pin It on Pinterest

Share This