Mons. Luigi Negri

Ricordo con profonda gratitudine e affezione Emanuele Severino, un indimenticabile maestro di filosofia.
La mia giovane intelligenza ha ricevuto da lui un contributo formidabile a mantenere viva e a svolgere lungo tutta la vita la volontà di ricerca del senso ultimo della vita, del senso profondo dell’essere, del destino dell’uomo e del mondo.
Gli sviluppi teorici che ha inteso, a un certo punto, imprimere al corso delle sue ricerche eccedono la possibilità di un giudizio da parte mia.
Il suo magistero vive nel mio cuore e nella mia coscienza e da lì non cessa di confermare la mia intelligenza e di aprire il mio cuore. Addio maestro.

+ Mons. Luigi Negri
Arcivescovo Emerito di Ferrara-Comacchio

Pin It on Pinterest

Share This